Itinerari di Salento: le attrattive della costa adriatica

la costa adriatica del Salento è un susseguirsi di suggestioni senza paragoni, tra arte secolare e scorci marini incredibili.

Una vacanza nel Salento richiede un approccio programmatico. Le attrattive della penisola sono tantissime ed è impensabile riuscire a esplorare tutto ciò che il Tacco d’Italia è in grado di offrire, serve una selezione. Una prima scelta quando si sceglie tra i tantissimi b&b, hotel e case vacanze nel Salento, sta nel versante costiero verso cui orientarsi: a ovest si aprono le suggestioni sabbiose dello Ionio, a est l’asprezza delle scogliere adriatiche. Qui ci concentriamo sul versante adriatico, in un viaggio immaginario che, dalla marina di Lecce, giunge fino al Capo di Leuca.

L’inizio del tour: si parte da Lecce

Immaginiamo di iniziare il nostro tour virtuale da nord, ovvero dalla marina di Lecce. va detto che, sebbene Lecce sia una città splendida, capitale del Mezzogiorno per ciò che riguarda l’arte barocca, la sua marina non è all’altezza delle altre località marine del Salento. Così, bypassando la costa nord, si procede verso San Foca, situata a circa 25 chilometri dal capoluogo. Nelle immediate vicinanze di San Foca sorgono numerosi lidi sulla spiaggia che, in estate, si accendono fino a tarda notte sotto le note dei generi più molteplici e che strizzano l’occhio alle suggestioni più underground. Procedendo verso sud si giunge a Roca Vecchia, località che offre una serie di suggestioni paesaggistiche meravigliose e che nella Grotta della Poesia, piscina naturale tra le più belle d’Europa, il suo fiore all’occhiello. A distanza ravvicinata si erge la località di Torre dell’Orso, impreziosita da un contesto urbano dotato di eccellente infrastrutture e da una piccola spiaggia di sabbia che i locali definiscono ‘l’Orsetta’ per via della sua dimensione.

Verso Otranto

La località più rappresentativa dell’Adriatico salentino è certamente la piccola città di Otranto, inserita nell’elenco ANCI dei borghi più belli d’Italia. Otranto è impreziosita da un contesto artistico ricco di arte e storia che si esalta nel mosaico pavimentale più grande d’Europa, custodito all’interno della Cattedrale cittadina, e da una serie di monumenti risalenti alle epoche romana, gotica e bizantina.

Solo dieci km più in giù, superato il Capo d’Otranto, ed ecco Porto Badisco con il suo parco incontaminato, dove flora e fauna locali proliferano indisturbate e protette da una normativa severa a custodia della specificità dell’habitat.

Da Castro fino a Leuca

Otranto è seguita da Castro Marina, meta aspra e selvaggia dove si ergono le grotte millenaria della Zinzulusa, rocce calcaree modellate nel corso dei secoli e oggi simboli dell’identità locale. Nella zona è possibile trovare pratici appoggi presso case vacanze a Salve, Alessano o Taurisano, località a due passi dal mare ma che offrono tariffe vantaggiose rispetto alle località a immediato accesso balneare.

Oltrepassata la Marina di Santa Cesarea Terme, meta molto nota agli amanti della vita notturna, si giunge presso Marina di Andrano, dove si staglia, incantevole, Grotta Verde, dove il riflesso dei pochi raggi regalano un gioco di rifrazioni indescrivibile. Siamo solo a una ventina di km dal Capo di Leuca, dove le acque dell’Adriatico si incontrano con quelle ioniche, donando un altro scenario di Salento, inconfondibile e irreplicabile.

Taggato , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi