Menopausa: integratori naturali per combatterne i sintomi

In menopausa molte donne si trovano spesso ad affrontare una serie di sintomi che poco aiutano a vivere in modo sereno e piacevole questa fase naturale della nostra vita: vampate di calore, sudorazione notturna, stanchezza cronica, aumento del peso, sbalzi di umore ecc. se non contrastati nel modo corretto possono rendere la nostra vita un incubo. Ma sebbene molte di noi sono solite pensare di non poter risolvere tali problematiche e di dover accettare una passiva convivenza con esse, in realtà è bene sapere che, con alcune semplici attenzioni, come una dieta equilibrata e un’attività fisica costante, è possibile contrastare gran parte dei fastidi a cui andiamo incontro. In più, un importante supporto ci viene dato dagli integratori per la menopausa.

Gli integratori alimentari sono di per sé prodotti specifici che, in associazione ad una dieta e uno stile di vita sani, permettono l’assunzione di sostanze utili all’organismo (minerali e vitamine) o con determinate proprietà benefiche e terapeutiche per quest’ultimo. La maggior parte degli integratori per la menopausa è, infatti, a base di principi vegetali in grado di agire specificatamente su determinati disturbi o capaci di favorire determinate attività fisiologiche del corpo stesso. Vediamo di seguito quali sintomi è possibile contrastare sostanze è possibile trovare all’interno di questa classe di integratori e quali funzioni possiedono.

Vitamine
Le vitamine del gruppo B presenti in molti integratori multivitaminici per la menopausa sono sostanze in grado di favorire la funzionalità immunitaria del corpo, ma soprattutto capaci di contrastare gli stati di stanchezza e spossatezza tipici dell’astenia in menopausa, agendo positivamente sul metabolismo energetico corporeo. Alcune di queste, come la vitamina B12, agiscono anche a livello nervoso, favorendo la concentrazione e il benessere mentale nel tempo. Altre, come la vitamina B6, agiscono sulla regolare attività ormonale, limitando gli effetti delle fluttuazioni di questi ultimi. Integratori a base di vitamina D3, invece, contribuiscono a mantenere il benessere osseo soprattutto in menopausa, quando andiamo maggiormente incontro a patologie come l’osteoporosi.

Principi vegetali
Sostanze naturali dalle spiccate proprietà antiossidanti sono importanti per contrastare i radicali liberi, sostanze tossiche per il corpo ed implicate in tutti quei processi di invecchiamento cellulare.

Alcuni principi vegetali agiscono direttamente sul metabolismo, stimolandone l’attività e aiutando a mantenere il peso corporeo sotto controllo. Un esempio sono le sostanze contenute nel peperoncino, o nel peduncolo di ciliegio, quest’ultimo in grado di favorire il drenaggio dei liquidi corporei evitando un eccesso di ritenzione idrica nel corpo.

Determinate piante, come la Rodiola, sono invece utili in caso di stanchezza fisica e mentale; la Melissa ha effetto rilassante mentre la Valeriana quanto la Passiflora, stimolano il sonno e hanno effetto sedativo.

Infine la Cimicifuga è una delle piante più utilizzate negli integratori per la menopausa, grazie alla sua capacità di contrastare un ampio spettro di sintomi quali le vampate di calore, gli sbalzi di umore, l’ansia e l’irritabilità.

Minerali
Determinati minerali sono essenziali nelle attività del nostro corpo in menopausa. Ad esempio lo Zinco è un importante elemento nella regolazione del metabolismo degli acidi grassi, mentre il Calcio è importantissimo per il corretto mantenimento della densità ossea. Infine il Selenio può aiutarci a contrastare l’aumento dello stress ossidativo causato dall’età che avanza.

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi