Allo Stadio per vincere la partita contro le droghe

Successo dell’iniziativa di Missione Antidroga allo Stadio Olimpico di Roma per promuovere le gioie della vita e la libertà dagli stupefacenti

Roma 3 aprile 2012 – Circa 8000 sono stati gli spettatori della partita Roma-Novara che hanno ricevuto gli opuscoli di prevenzione all’uso di droghe, domenica scorsa allo Stadio Olimpico. L’iniziativa è frutto di una collaborazione fra il gruppo IMAGO, MASD ed il gruppo Missione Antidroga che ha visto un nutrito gruppo di volontari recarsi di buon ora allo stadio Olimpico per sistemare sui seggiolini della Tribuna Tevere migliaia di opuscoli per gli spettatori che, di ora in ora, arrivavano occupando il proprio posto a sedere.

Sia prima che dopo la partita, con uno stand all’uscita della Tribuna Tevere, i volontari fornivano ulteriori informazioni ai numerosi passanti che si fermavano per saperne di più.
Gli opuscoli distribuiti forniscono esaurienti risposte su sostanze come alcol, marjiuana, eroina e cocaina. Prodotte dalla Fondazione Internazionale per un Mondo libero dalla droga, queste pubblicazioni sono solo parte di un più vasto programma di prevenzione che comprende un “kit educativo” di 12 opuscoli, ciascuno su una tra le principali droghe da strada, che a sua volta va ad integrare una Guida per l’Educatore, ossia un piano di lezioni su “cosa sono le droghe” e “sugli effetti dannosi degli stupefacenti”, in aggiunta 16 annunci di pubblica utilità dal titolo “Dicevano…Mentivano”: 16 spot che in poco meno di 60 secondi per ognuno danno una completa comprensione dei luogi comuni e le false informazioni che circolano fra i giovani in merito alle droghe.
Il tema comune degli annunci e del materiale educativo è che “le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che rappresentano, comunque, l’unica ragione per vivere”, osservazione dell’umanitario L. Ron Hubbard che ispira le iniziative dei volontari di Missione Antidroga.
Per informazioni:
www.drugfreeworld.org
[email protected]