Combattere Sciatica e Cervicobrachialgie con la Radiofrequenza Pulsata Epidurale

La Sindrome da dolore Radicolare (sciatica o cervicobrachialgia), è la più frequente causa di dolore neuropatico, in quanto colpisce circa il 10% della popolazione mondiale.

E’ spesso associata a dolore lombare o cervicale. Si presenta come un dolore urente e puntorio, irradiato lungo l’arto colpito, nella fase acuta, per poi trasformarsi in un fastidioso bruciore, formicolio o senso di tensione muscolare nelle fasi croniche.

La causa più frequente è un conflitto disco-radicolare da protrusione discale o ernia discale lombare o cervicale.

Quando il dolore è prevalentemente radicolare (interessa cioè prevalentemente un arto) e non esistono indicazioni chirurgiche (ernie discali espulse o deficit neurologici gravi), è possibile il trattamento del dolore con stimolazione del ganglio radicolare in Radiofrequenza Pulsata.

La Radiofrequenza Pulsata fu inventata da Sluijter e Cosman nel 1996 come variante della Radiofrequenza tradizionale, differenziandosi da questa per il diverso meccanismo di azione non più legata all’azione della temperatura (termolesione) ma del campo elettrico (CE) (modulazione nervosa).

La stimolazione con questo tipo di corrente blocca infatti con vari meccanismi la trasmissione del dolore ed esplica un effetto antiinfiammatorio ed immunostimolante sul tessuto Nervoso stesso e su tutto l’organismo.

L’intervento viene eseguito in sala operatoria con tutti i crismi della sterilità per evitare infezioni ed è praticamente privo di rischi neurologici in pazienti non affetti da patologie emocoagulative o in trattamento con anticoaugulanti (acetilsalicilico, Fans, dicumarolici) o immunodepressi per il rischio di infezioni.

PER INFO:
S.A.T.A.
Studio di Applicazioni Tecniche Antalgiche
dr. Rodolfo Bucci | dr. Giovanni Frigerio | dr.Claudio Reverberi
www.studiosata.eu

Back to Top