I margini di profitto di un Ristorante medio

I Ristoranti e le Trattorie in genere nella nostra penisola, hanno un margine di profitto medio che di rado sorpassa il 5%, tuttavia potrebbe essere superiore, anche se sappiamo impossibile che esista una “ricetta” tagliata su misura per ogni attività che funzioni da vera e propria bacchetta magica.
I numeri che la maggior parte degli esperti di settore presentano, possono variare notevolmente, si può comunque convenire che i margini di profitto nell’industria della ristorazione sono eccezionalmente bassi rispetto ad altre tipologie di imprese. Quindi, vediamo di seguito come calcolare i costi e decidere su quale numero si possa agire per aumentare il margine di profitto del ristorante.

Comprendere i margini di profitto del ristorante

Esistono due tipi di margini di profitto: l’utile lordo e l’utile netto, per questo, la confusione e le divergenze sulla profittabilità media accettabile per un ristorante, potrebbe esistere perché in diversi casi si esula dal fare una distinzione, senza chiarificazioni specifiche.

Margine di profitto lordo del Ristorante

L’utile lordo è ciò che rimane dopo aver dedotto tutti i costi delle merci vendute. Questo numero è utile quando si vuole misurare l’efficienza dei ristoranti, ma dal momento che non tiene conto di tutti i costi di gestione dell’attività, è solo una parte, seppure fondamentale, di quanto necessita conoscere.

Margine di profitto netto del Ristorante

Il margine di profitto netto è il risultato di una detrazione di tutti i costi di gestione dell’impresa dal profitto lordo. Ciò include affitto o mutuo, buste paga dipendenti, costi amministrativi, utenze, manutenzione, tasse, assicurazione, fornitori ecc., che una Trattoria o locale in genere sostiene nella ristorazione.

Margini di profitto medio per tipologia di ristorante

Ristoranti con servizio completo

Il margine di profitto menzionato all’inizio si riferisce generalmente ai Ristoranti e/o Trattorie con servizio completo e comprende personale di cucina, capo sala, camerieri e barman. Tuttavia, questi numeri possono variare in modo significativo a seconda di fattori come la dimensione del ristorante, la fascia di prezzo, la percentuale di rotazione, la posizione ed altro ancora.

Ristoranti Self service

In un ristorante self service, i valori di profittabilità possono essere anche di qualche punto percentuale più alti, rispetto ad un esercizio tradizionale, perché queste imprese tendono ad avere meno personale, usare cibi più economici come i surgelati, piuttosto che i precotti ed hanno di solito un tasso di turnover più alto di un locale che funziona a servizio completo.

Ristorante o Catering

Le aziende di catering beneficiano di bassi costi generali come affitto, personale ed assicurazione, ma le spese alimentari sono simili rispetto ad un ristorante che funziona a regime completo .

Migliorare il margine di profitto del ristorante

I maggiori fattori di diminuzione del profitto nel settore della ristorazione sono la manodopera e le spese generali e mentre non c’è modo di evitare del tutto questi costi, ci sono delle “strategie creative” che possono funzionare con lo scopo di dominarli; ad esempio aumentare le vendite e diminuire i costi .

www.dapaolotrattoria.it