Iniziative di Gioventù Internazionale per i Diritti Umani per la Giornata Mondiale della Gioventù

I giovani chiedono i Diritti Umani per raggiungere pace e tolleranza. L’insegnamento nelle scuole italiane per una cultura fondata sui diritti inalienabili che si hanno per nascita.

ROMA 13 agosto 2011 – Ieri pomeriggio i volontari della sezione romana di Gioventù per i Diritti Umani Internazionale, in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù, proclamata dalle Nazioni Unite nel 1999, si sono attivati  per divulgare i 30 articoli della Dichiarazione Universale sui Diritti Umani con una distribuzione di materiale informativo. In aggiunta a questa iniziativa è in programma, sempre per questa settimana,  uno stand per portare la conoscenza dei 30 articoli sui Diritti Umani ai cittadini di Tor San Lorenzo a Roma. I volontari inviteranno anche alla sottoscrizione della petizione popolare che chiede che i Diritti Umani diventino oggetto di studio in ambito scolastico, per creare la cultura della pace e della tolleranza grazie ad una conoscenza e pratica dei diritti che ognuno possiede per nascita.

La divulgazione di questo importante documento, quindi, per raccogliere l’appello dell’Onu che nel 1948, il 10 dicembre, con l’articolo 29 della Dichiarazione Universale invitava chiunque a prendersi responsabilità di far conoscere la carta dei diritti umani.

Nell’occasione di questa importante giornata internazionale i volontari romani si attivano per rendere i diritti umani “una realtà, non un sogno idealistico”, come osservava l’umanitario L. Ron Hubbard invitando alla creazione di un movimento per la concreta attuazione degli articoli della Dichiarazione.

Per informazioni:

www.youthforhumanrights.org

[email protected]