La Freedom Tower è il grattacielo più alto di New York

Pochi giorni fa è stata posta una trave d’acciaio che ha decretato lo storico sorpasso: la Freedom Tower, la torre costruita nella medesima area del World Trade Center, ha conquistato il primato di edificio più alto di New York, superando l’Empire State Building. La trave è in realtà la prima colonna del centesimo piano, il primo di 4 piani che sanciranno un altro importante primato: la Freedom Tower raggiungerà l’altezza di 504 metri diventando l’edificio più alto di tutto il Nord America, superando anche la Willis Tower di Chicago. Il risultato ha un enorme valore simbolico: la Freedom Tower di Ground Zero è stata costruita in soli 11 anni al posto delle Torri Gemelle abbattute dal terribile attentato dell’11 settembre ed oggi ritornare ad essere la vetta di New York significa molte cose: la capacità di ricostruire, la tenacia e la volontà di mostrarsi più “forti” di prima.

Prima di salire sulla Freedom Tower chiunque trascorre a New York viaggi, dovrà necessariamente visitare il memoriale che ricorda le vittime dell’attentato: un percorso in un passato recente che emoziona e lascia al tempo stesso a bocca aperta per al barbarie che si è perpetrata pochissimi anni fa. Le vittime furono 2974, persone che si erano appena recate a lavoro o stavano entrando in ufficio – l’attentato avvenne poco prima delle 9 del mattino orario della Grande Mela. Un giorno che sarà da tutti ricordato, soprattutto dagli statunitensi, anche come l’episodio che ha messo in luce tutto il coraggio dei cittadini, dei vigili del fuoco e dei volontari che in quegli attimi tragici si adoperarono per cercare di salvare delle vite umane. Momenti assolutamente indimenticabili, impressi nelle menti di tutti, non solo dei parenti delle vittime: ed ecco perché proprio a loro è dedicato il progetto che renderà la Freedom Tower l’edificio più alto di tutto il continente, affinché da esso si possa toccare il cielo con un dito.