L’abolizione del rinnovo automatico e le novità sui preventivi RC auto

Di recente è stato approvato – dal governo in carica – il Decreto Sviluppo Due che porta delle novità nel settore RC Auto e che dovrebbero finalmente portare dei reali vantaggi per gli automobilisti.
Fra le novità ci sarebbe l’abolizione del rinnovo automatico della polizza assicurativa. E’ una prassi comune fra moltissime compagnie assicurative, si tratta in pratica di un tacito accordo che rinnova in modo automatico la polizza. Questo da una parte va a vantaggio degli agenti di assicurazione che in questo modo non devono rinegoziare i termini della polizza con il proprio cliente e dall’altra è un pensiero in meno per l’automobilista che non deve pensare ed attivarsi per il rinnovo dell’assicurazione.

Lo scopo del decreto è il cercare di creare una vera concorrenza fra le compagnie assicurative che saranno costrette a fidelizzare i propri i clienti e ad attirarne altri rendendo più interessante la loro offerta rispetto a quella dei competitor. Ad esempio potrebbero cominciare a fare a gara nel presentare preventivi RC auto dai prezzi mano a mano sempre più convenienti, questo perché ogni anno l’automobilista tornerà disponibile nel mercato e di conseguenza diviene un potenziale cliente. Questo provvedimento dovrebbe entrare in vigore già nel Gennaio 2013.

La seconda novità che porta questo nuovo decreto è il cosiddetto contratto base che sarà uguale per tutte le compagnie ed ognuna di loro avrà facoltà di scelta sul prezzo del contratto. Di conseguenza ogni preventivo di polizza auto sarà più facilmente leggibile dall’automobilista perché le compagnie saranno costrette a esporre con trasparenza quali caratteristiche in più e quali coperture hanno intenzione di aggiungere al contratto base.
Tutte queste novità dovrebbero aiutare il consumatore a poter scegliere in modo più consapevole e conveniente la propria assicurazione auto.