Le calette più belle di Capraia in cui fare il bagno

Capraia è una splendida isola che fa parte del noto Arcipleago Toscano, insieme all’isola d’Elba, del Giglio, Giannutri, Pianosa, Montecristo e Gorgona. Tutte queste isole inoltre rientrano in un aerea marina protetta denominata Santuario Internazionale dei Cetacei. Questo spazio di mare risulta essere il frutto di un accordo tra Italia, Francia e Principato di Monaco stipulato nel 1999, con lo scopo di salvaguardare la vita dei mammiferi marini che si trovano nel loro habitat naturale.

Capraia risulta essere un’isola estremamente particolare e piena di fascino, anche perché è l’unica isola dell’Arcipelago Toscano di origine vulcanica. Il suo territorio infatti è prevalentemente montuoso e inoltre risulta essere un paradiso botanico, grazie al terreno fertile di origine vulcanica, che contiene tutte le piante tipiche presenti in tutto l’arcipelago. Per di più i fondali di Capraia, dotati di una grande bellezza e varietà, sono una metà molto importante per gli appassionati di snorkeling. Per visitare Capraia è necessario utilizzare il traghetto per raggiungerla. Sul sito traghetticapraia.com è possibile visualizzare gli orari, le disponibilità e le offerte in corso.

La cosa più bella di Capraia che potete scoprire è il mare, che grazie alla sua brezza marina, lo percepirete ovunque e in qualsiasi momento. In questo articolo andremo ad elencare quindi le famose Cale di Capraia, insenature marine dove è possibile fare il bagno immersi in un’acqua cristallina dai riflessi turchesi.

Cala della Seccatoia

Situata nella costa Nord occidentale, risulta essere raggiungibile esclusivamente in barca, possiede dei fondali stupendi ma sopratutto molto vari. Da visitare assolutamente anche la Grotta della Seccatoia. Inoltre, se vi capita di visitarla in inverno, dalla costa scoscesa della Cala della Seccatoia si forma una piccola ma suggestiva cascata che cade direttamente nelle acque del mare.

Cala della Carbicina

Questa cala, a parer mio tra le più belle, si trova nella costa Est dell’isola. La particolarità di questa cala è che possiede una scogliera con pietre vulcaniche piatte, una spiaggia di sassi e un fondale sabbioso. Risulta essere possibile inoltre raggiungerla direttamente e comodamente a piedi.

Cala Rossa

Anche questa cala è considerata tra le più belle di tutto il Mediterraneo. Situata sulla punta Zenobito, la Cala Rossa è ciò che resta di una bocca vulcanica vecchia oltre i 4 milioni di anni. Dotata di particolare bellezza grazie alle sue meravigliose acque cristalline e chiarissime su cui rispecchia quello che resta della bocca del vulcano. Un paesaggio veramente suggestivo e spettacolare che è assolutamente una tappa obbligatoria da fare se vi trovate sull’isola di Capraia.

Cala della Mortola

La Cala della Mortola, il cui vero nome significa esattamente: luogo di mirti, si trova a bordo del Rais Dragut II, sulla costa Nord Orientale. Risulta essere famosa per il suo fondale di sabbia e per i riflessi turchesi dell’acqua. La spiaggia è di ciottoli, invece quando il mare lo concede, affiora anche una parte di spiaggia sabbiosa.

Cala San Francesco

Si raggiunge comodamente a piedi, situata a pochi minuti dal paese, grazie a un sentiero di ciottoli. La spiaggia in questo caso non è presente ma è comunque possibile prendere il sole sugli scogli.

Back to Top