Lipofilling: Conservare il Grasso per Impieghi Successivi. Le Nuove Frontiere della Chirurgia Mini Invasiva.

Lo scopo del lipofilling è quello di dare turgore, rotondità e curve armoniche nelle zone dove si creano inestetici punti di vuoto. A causa di un forte dimagrimento o per costituzione naturale, alcune zone possono sembrare vuote, cioè senza una rotondità che regalerebbe sensualità e forme più morbide.

Con il Lipofilling si ottiene il modellamento plastico dei volumi, attraverso l’infiltrazione di grasso autologo (cioè prelevato) dal proprio grasso, molto ricco di cellule staminali. La combinazione della liposuzione con il lipofilling è il percorso chirurgico ideale per il rimodellamento completo della silhouette.

Il lipofilling si esegue ambulatorialmente in quanto entrambe le aree, donatrice e ricevente, vengono anestetizzate con anestetico locale. Utilizzando un piccolo ago collegato ad una siringa il grasso viene estratto dal sito donatore dove il vostro grasso è più compatto quale l’addome ed i glutei. Una volta aspirato, il grasso viene trattato per rimuovere l’eccesso di fluidi e poi reiniettato utilizzando una sottile cannula. Questo procedimento può essere ripetuto sino ad ottenere la correzione desiderata.

Grazie alla crioconservazione è possibile conservare il grasso in eccesso e utilizzarlo successivamente anche dopo diversi anni per ritocchi successivi senza dover prelevare del nuovo grasso.

Coniugare una chirurgia mininvasiva e una medicina rigenerativa garantisce non solo un risultato meno invasivo per il/la paziente, ma garantisce un risultato estetico migliore, più armonioso, più naturale e che si prolunga maggiormente nel tempo.

Dott. Alessandro Gennai
chirurgo plastico ed estetico
Bologna | Modena | Reggio Emilia | Milano | Cagliari
segreteria unificata tel. 051.649.4945
conservareilgrasso.gennaichirurgia.it

Back to Top