PARTERRE DE ROI ALLA “VECIA FEROVIA” 2012, TANTE STELLE E PRONOSTICI ARDUI PER LA VITTORIA

Pallhuber sfida Fruet, Porro, Longo, Mensi, Hofer e Medvedev tra i tanti
Al femminile presenti Pollinger, Oberparleiter, Menapace, Zanasca, Cerati e Scaravonati
Domenica 5 agosto in oltre 1500 sul binario Ora-Molina di Fiemme
Traguardo volante a Pinzano e Muro della Pala attendono i bikers

Niente male davvero. Il parterre schierato al via della Vecia Ferovia dela Val de Fiemme di domenica 5 agosto è quello delle occasioni speciali, della mountain bike di livello.
Non che ci fossero mai stati dubbi sull’alta qualità dell’evento messo in campo, o meglio in off-road, dalla Polisportiva Molina di Fiemme, gli oltre 1.500 presenti anche quest’anno non lasciano molto spazio a perplessità di sorta sul gradimento della gara trentina. Sfogliando l’ultimo aggiornamento della starting list si rimane decisamente impressionati dal numero di big che alle 9,30 di domenica scatteranno dal centro di Ora, in provincia di Bolzano, direzione Molina in Val di Fiemme.
Johann Pallhuber indosserà il pettorale numero “1”, gli spetta di diritto visto che lo scorso anno tagliò il traguardo per primo mettendosi alle spalle il forte comasco Samuele Porro. Porro correrà domenica con il pettorale “2” e non avrà troppa voglia di restare secondo anche stavolta. Ecco quindi servita la prima sfida di vertice, che comunque non sarà la sola, perché come detto, a correre tra gallerie, viadotti e vecchie stazioni del treno ci saranno diverse ruote di prestigio.
I nazionali XC Martino Fruet e Tony Longo preannunciano scintille nel loro Trentino, con il primo che non è mai andato oltre il secondo posto (nel 2010 proprio dietro a Pallhuber). Nelle ultime ore hanno confermato la propria presenza le punte di diamante del team Scott, ovvero il vincitore 2009 Franz Hofer, il bergamasco Daniele Mensi e Pierluigi Bettelli, a cui si sono aggiunti gli alfieri del GS Cicli Olympia Nicola Dalto, Christian Pallaoro e Agostino Andreis. Il russo ex campione europeo marathon Alexey Medvedev vinse la “Vecia Ferovia” nel 2008 e sarà schierato al via domenica con la voglia di ripetersi quattro anni più tardi, anche se tra gli altri pretendenti al podio non vanno dimenticati il neo leader del circuito Trentino MTB Mirko Tabacchi, gli altoatesini Manuel Felder e Johannes Schweiggl e il loro compagno di squadra Walter Costa, il campione di ciclocross Enrico Franzoi e i fratelli Mauro e Davide Finetto, da quest’anno passati al fuori strada.
Sono poi da menzionare tutti i protagonisti dei circuiti Trentino MTB e Scapin IMA, che alla Vecia Ferovia dela Val de Fiemme andranno a caccia di preziosi punti per marciare nelle rispettive classifiche. Ivan Degasperi, Silvano Janes, Nicola Risatti, Diego Arias Cuervo, Francesco Casagrande o Marco Cellini sono solo alcune teste di serie dei due challenge, che in Val di Fiemme saranno entrambi al terz’ultimo appuntamento di stagione.
Se la sfida tra gli uomini sarà di alto livello, non da meno sarà la Vecia Ferovia in rosa, con le forti altoatesine Judith Pollinger e Anna Oberparleiter che affilano le loro …ruote artigliate e promettono scintille lungo i quasi 40 km di gara. Le trentine Lorenza Menapace, Claudia Paolazzi e Michela Segalla non staranno certo a guardare, tantomeno a mangiare la polvere delle avversarie, così come le varie Zanasca, Incristi, Cerati, Zocca e Rossi, cui vanno aggiunte la campionessa italiana e bronzo mondiale di MTB Orienteering Laura Scaravonati, la forte biker e oro mondiale di pattinaggio a rotelle Giovanna Troldi e la stella del fondo ceco Katerina Neumannova.
Dopo la partenza di Ora e i primi chilometri di riscaldamento in pianura, il primo punto focale della Vecia Ferovia 2012 è il traguardo volante nel centro di Pinzano, con le pendenze che rasentano il 18%. Qui si potranno avere i primi scossoni al gruppo di testa, ma per gli atleti non sarà che l’inizio, visto che lungo la risalita verso il GPM di San Lugano occorrerà prestare massima attenzione agli eventuali fuggitivi. Al 35° km ci sarà poi il “Muro della Pala”, uno strappo di 400 metri che con il 25% di massima sarà autentica chiave verso il traguardo collocato non lontano. Qui lo scorso anno Johann Pallhuber costruì la sua vittoria.
L’evento Vecia Ferovia dela Val de Fiemme prenderà il via già sabato 4 agosto nel pomeriggio (ore 15.30) con la Mini Ferrovia per le categorie giovanili. Seguirà una serata di film e intrattenimento al tendone delle feste di Molina, tutta dedicata all’antico trenino della Val di Fiemme.
Info: www.laveciaferovia.it