PREMONDIALI, SALTO E COMBINATA IN VAL DI FIEMME. DA VENERDÌ CINQUE GARE DI COPPA DEL MONDO

Continua la stagione dei Premondiali 2012 in Val di Fiemme
CdM di Combinata Nordica e Salto maschile da venerdì 3 a domenica 5 febbraio
Cinque gare in tre giorni tra Predazzo e Lago di Tesero
In tutto circa 30 squadre nazionali con oltre 120 atleti

Non c’è due senza tre, anche per i Premondiali in Val di Fiemme. Dopo i due fine settimana di Coppa del Mondo andati in scena a gennaio (Tour de Ski di fondo e CdM di Salto femminile) ora tocca ad una intensa tre giorni agonistica proseguire l’inverno pre-iridato nella vallata trentina.
Il programma prevede cinque gare di Coppa del Mondo, tre di Combinata Nordica e due di Salto maschile, per un fine settimana ricco che inizierà venerdì 3 febbraio con la nuova Penalty Race (provisional round ore 9.00 e salto alle 10.15 – Stadio del Salto), sostitutiva della prova di Zakopane.
Si tratta di una formula nuova nel circuito di CdM di combinata, sperimentata solo a Lillehammer a dicembre, che valuta la zona di atterraggio degli atleti per assegnare poi il numero di giri di penalità (da 0 a 4). Questi andranno compiuti durante la prova di fondo a Lago di Tesero (2 km x 5 giri), al via alle 13.30.
Già dopodomani, dunque, si vedrà in gara Alessandro Pittin, medaglia di bronzo olimpica e vincitore delle ultime tre gare di CdM, che proprio ieri ha confermato la propria partecipazione, in dubbio dopo la caduta in allenamento di due settimane fa. “Ci tenevo a gareggiare nell’unica tappa di casa”, ha detto l’azzurro, “punto a consolidare la mia posizione in classifica e il distacco dagli inseguitori, l’obiettivo è quello di chiudere bene la stagione”.
Dopo le tre vittorie a Chaux Neuve, in Francia, Pittin è a 108 punti dal leader Jason Lamy-Chappuis (756 p.), il francese campione olimpico e mondiale in carica, e pure argento in Val di Fiemme nella “Coppa” 2008: in Trentino i due si sfideranno per la prima volta dopo la tripletta di Pittin segnata in casa del transalpino.
“Per le gare di fondo il tracciato sarà piuttosto duro, e questo mi fa piacere”, ha affermato Pittin, spesso incisivo e determinato nella prova sugli sci stretti, “per me e per la squadra sarà un ottimo test per il Campionato del Mondo 2013. Le strutture della Val di Fiemme sono tecnicamente ottime, con già due mondiali alle spalle, e i lavori di risistemazione dei mesi scorsi le hanno migliorate ulteriormente”.
Dietro a Lamy-Chappuis e al finanziere friulano, insegue in terza posizione generale il giapponese Akito Watabe (528 p.) davanti al tedesco Tino Edelmann (443 p.), mentre gli altri azzurri in classifica sono Lukas Runggaldier (21°), Armin Bauer (33°) e Giuseppe Michielli (54°).
Oltre a loro saranno in gara in Val di Fiemme anche gli altri gardenesi Mattia Runggaldier, Samuel Costa e Manuel Maierhofer, in tutto per la CdM di questo fine settimana si sono iscritti 65 atleti da 13 nazioni, tra cui due vincitori nelle scorse gare fiemmesi di CdM, come il norvegese Magnus Moan (2009) e lo statunitense Bill Demong (2010).
Dopo la Penalty Race di venerdì, il programma di Combinata Nordica legge la Team Sprint sabato (ore 10.00 salto – ore 14.00 fondo) e la prova individuale domenica (ore 10.00 salto – ore 12.30 fondo).
Per quanto riguarda la CdM di Salto maschile, le gare si svolgeranno sabato 4 e domenica 5, entrambe dalle 16.00, due appelli che rifiniranno le posizioni ai vertici della classifica.
L’ultima tappa è andata in scena lo scorso fine settimana a Sapporo (JPN), vinta dal saltatore di casa Daiki Ito. Il giapponese ha centrato le prime due vittorie in CdM di carriera, salendo sul gradino più alto del podio sia sabato sia domenica scorsi, ed ora punta dritto alla Val di Fiemme per consolidare i propri successi.
Nonostante abbia mancato la vittoria (è finito 9° sabato e 3° domenica), l’attuale leader di Coppa è ancora l’austriaco Andreas Kofler, che guida la generale con 994 punti, davanti al norvegese Anders Bardal (907 p.). Ancora Austria al terzo e quarto posto, con Gregor Schlierenzauer (866 p.), vincitore della Tournée dei Quattro Trampolini, e Thomas Morgenstern (774 p.), quest’ultimo protagonista in Val di Fiemme nel 2008, quando chiuse secondo l’ultima gara di CdM di Salto maschile disputata a Predazzo.
Particolarmente attesi i nostri azzurri, i friulani Sebastian Colloredo e Andrea Morassi sono 33° e 34° in CdM, tra i convocati di questo fine settimana ci sono poi i trentini Davide Bresadola, Roberto e Diego Dellasega e l’udinese Alessio De Crignis.
Gli iscritti alla CdM di Salto attualmente ammontano ad oltre 60 da 14 nazioni, tra questi figurano anche alcuni “ritorni”, come il 4 volte campione olimpico Simon Ammann (SUI), che nella tappa di CdM in Val di Fiemme 2001 si piazzò sul secondo gradino del podio.
Per i saltatori ci sarà da sverniciare il record del trampolino fiemmese, imbattuto dal 2003 quando, ai Campionati del Mondo, Adam Malysz registrò una distanza di 136 m. Il polacco si è ritirato dopo Oslo, a raccoglierne l’eredità in terra fiemmese ci sarà il connazionale Kamil Stoch, attualmente quinto in generale (740 p.).
Oltre alla grande festa sportiva il comitato Nordic Ski Fiemme ha preparato una ricca serie di eventi collaterali, con musica, coreografie delle scuole di ballo e giocolieri, che terranno compagnia agli appassionati di sport da venerdì a domenica.
Info: www.fiemme2013.com