Sempre più neo laureati scelgono la specializzazione nei master in risorse umane

Secondo le analisi degli ultimi dati rilevati dalle agenzie a seguito della crisi economica che sta investendo l’Europa, i master sono in caduta libera nei paesi europei, in contrapposizione alle tendenze il master in risorse umane al quale l’affluenza degli studenti e il numero delle iscrizioni ha un trend in forte crescita. La figura del management in risorse umane risulta avere un incremento salariale costante in particolare provenienti dai corsi organizzati nel centro Italia, a Roma.

La scelta di investire sullo sviluppo delle risorse umane è orientata al raggiungimento di uno stipendio medio alto e con la prospettiva di ambire a cariche istituzionali che consente la gestione delle risorse umane direttamente. Trovare lavoro dopo aver conseguito un master in gestione delle risorse umane è diventato più semplice e consente ai studenti di ottenere una qualifica più specializzata nel management delle risorse umane.

Da un punto di vista formativo il master attrae interesse dagli studenti che hanno studiato discipline umanistiche e scientifiche e che intendono sviluppare competenze nella selezione, valutazione e formazione del personale. L’intento è quello di far apprendere ai neo laureati che hanno iniziato il master in risorse umane che è importante motivare e formare i membri delle organizzazioni al fine di creare quella sinergia comune che incrementerà l’efficienza dell’azienda grazie a seguito di una attenta selezione del personale.

Con un’ottica nel lungo periodo, nel 2020 saranno la motivazione, l’etica e la specializzazione le qualità che determineranno la forza lavoro delle risorse umane. Le human resouces (HR) avranno competenze dirigenziali unite alla preparazione in campo tecnologico per operare al meglio nella selezione del personale ma anche nel coordinamento delle risorse interne all’organizzazione per migliorarne l’efficienza. I paesi dell’OCSE si sono inoltre espressi contro le diseguaglianze tra i paesi europei sull’investimento in risorse umane che permetterebbero ai giovani di usufruire degli incentivi sufficienti per iniziare a studiare in questo settore, per questo nei successivi 8 anni si prospetta un interessamento in questa direzione per fornire le giuste possibilità a tutti i paesi dell’UE per migliorare le competenze degli HR per creare una giusto connubio tra competenze ed efficacia.

Back to Top