Vacanza in Grecia: le isole più belle

La Grecia è un Paese che affascina da sempre. Culla della civiltà europea, posta a metà strada tra occidente e oriente, è stata per millenni il punto d’incontro delle più antiche civiltà e ancora oggi è una gradita meta di vacanze grazie alle sue terre ricche di storia ma anche di luoghi ameni con diverse possibilità di svago. Visitare la Grecia e le sue isole è molto semplice grazie ai diversi collegamenti esistenti tra i porti italiani e quelli greci. Dall’Italia è possibile scegliere di partire da: Ancona, Bari, Brindisi, Otranto e Venezia. Come mete di arrivo si può scegliere tra: Cefalonia, Corfù, Igoumenitsa, Zante, Paxos e Patrasso. Visitando il sito web ufficiale https://www.traghettiperlagrecia.it/ puoi visualizzare gli orari e le disponibilità di navi e traghetti per la Grecia, oltre che visionare le tariffe e le offerte in corso.

Cosa visitare in Grecia

Con i suoi 13.676 Km di coste e oltre 1500 isole sparse tra l’Egeo e lo Ionio offre una tale varietà di paesaggi che non basterebbe una vita per visitarla tutta. Si può solo provare a dare qualche suggerimento sui luoghi da visitare.

Cefalonia è la più grande delle isole Ionie, ha un territorio variegato, offrendo la possibilità di trascorrere momenti di relax in riva al mare oppure di effettuare entusiasmanti escursioni nei boschi. Degne di nota sono sicuramente le grotte Drakena e Katavothres, ad Argostoli, la capitale dell’isola.

Corfù è la meta più amata dagli italiani. I panorami che si possono ammirare riempiono lo sguardo e catturano il turista per trasportarlo con i suoi colori e le sue coste così differenziate. Ci sono spiagge sabbiose come quelle di Issos, con i ciottoli colorati ad Avlaki, le scogliere di Loggas Beach. Oltre alla ricchezza di varietà delle coste, Corfù è ricca di cultura ed offre ai visitatori luoghi da visitare almeno una volta nella vita. In giro per l’isola si possono ammirare palazzi e antiche fortezze, ma anche musei che suscitano curiosità come il museo bizantino, il museo delle banconote e il museo di arte asiatica e molto altro ancora. Per descrivere tutto ciò che offre quest’isola occorrerebbe scrivere un’intere enciclopedia!

Igoumenitsa, Gomenizza in italiano, è una città che si trova i piedi del Pindo ubicata a pochi chilometri dal confine con l’Albania. I monti alle sue spalle che si protendono sul mare offrono svariate occasioni per i turisti.
I visitatori di questi luoghi hanno una vasta scelta di spiagge, la possibilità di partecipare a dei tour privati per visitare i dintorni oppure escursioni all’aperto via mare e via terra.

Zante è una piccola isola a occidente delle coste del Peloponneso. Su questa isola ci si sente tutti in famiglia, tutti conoscono tutti, i turisti si affezionano tanto da tornarci ogni anno. Al pari delle altre isole offre una varietà di spiagge e il territorio, pianeggiante nella parte meridionale e montuoso a settentrione dà la possibilità agli escursionisti di trascorrere un po’ di tempo all’aria aperta.

Paxos è una delle isole minori delle isole Ionie ma non per questo meno bella e interessante. Trascorrendo un periodo di vacanza i questi luoghi. I centri abitati con pochi ma offrono uno spettacolo piacevole da visitare con palazzi del XIX secolo che mostrano il passaggio delle diverse dominazioni dai veneziani agli inglesi e vicoli stretti. Ospita l’International Music Festival tra fine agosto e inizio settembre e il Festival musicale di primavera a maggio.

Patrasso è una città universitaria situata nell’Acaia. Dunque è una meta da visitare tutto l’anno.
A Patrasso è possibile visitare: la Basilica di Sant’Andrea apostolo, la Fortezza bizantina, il teatro romano Odeon, il ponte Rion Antirion, il Nuovo Museo Archeologico, il Museo di Arte Popolare e il Museo di Storia ed Etnologia. Una volta sbarcati in questa città è possibile visitare la città e ammirare la storia raccontata dalla sua architettura oppure spostarsi per visitare il resto della Grecia.

Come raggiungere le isole

Ci sono diverse compagnie che effettuano servizio di linea tra l’Italia e la Grecia con diverse tratte e orari. Dal porto di Ancona è possibile raggiungere Corfù, Igoumenitsa e Patrasso usufruendo delle flotte delle compagnie: Minoan Lines, Superfast Ferries, Anek Lines. La durata del viaggio per raggiungere le isole varia con una media di 16 – 17 ore mentre per raggiungere il continente occorre qualche ora in più.

Se si decide di partire dal porto di Bari si può raggiungere: Cefalonia, Corfù, Igoumenitsa, Patrasso e Zante. La compagnia Voentouris Ferries effettua le tratte per Cefalonia, Corfù, Igoumenitsa e Zante, mentre la Superfast Ferries collega Bari con Corfù, Igoumenitsa e Patrasso. Da Brindisi si può andare a Corfù, Igoumenitsa e Patrasso servendosi delle compagnie Red Star Ferries e Grimaldi Lines per Corfù e la Grimaldi Lines per Igoumenitsa e Patrasso. Infine partendo da Venezia si può sbarcare a Igoumenitsa e a Patrasso. Le compagnie che effettuano questa tratta sono: Anek Lines e Minoan Lines. Non resta altro che scegliere da dove partire, preparare la valigia e meyttersi in viaggio!

Back to Top