VAL DI FASSA BIKE E MOENA “MONDIALI”, RITORNA LA MITICA ASCESA DEL LUSIA

La classica gara fassana in programma l’8 settembre con 700 atleti già iscritti
Anche quest’anno è tappa dell’UCI Mtb Marathon World Series
La 5.a tappa di Trentino MTB propone come di consueto tre percorsi
L’organizzazione è opera di Val di Fassa Sport Events che è al lavoro già da tempo

Trentino MTB resta in sella e infila un nuovo appuntamento per le ruote tassellate con la 6.a Val di Fassa Bike, in programma i prossimi 7 e 8 settembre a Moena in Val di Fassa (TN). La gara sarà ghiotta non solo per i bikers italiani, ma anche per i patiti di off-road di tutto il mondo in quanto sarà prova ufficiale della UCI MTB Marathon World Series, la “Coppa del Mondo” di mountain bike marathon. Già nella passata edizione gli atleti stranieri erano montati in sella da 17 diversi Paesi e di certo non si faranno attendere neppure quest’anno. Al momento gli iscritti registrati sono circa 700, in leggero aumento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ma le iscrizioni non termineranno che il 6 settembre.
I chilometri da percorrere, ma soprattutto considerando i dislivelli, si fanno interessanti e fanno capire che quella in arrivo è una gara con la “G” maiuscola e non una semplice sgambata. Gli organizzatori dell’Asd Val di Fassa Sport Events stanno lavorando all’edizione 2013 già da tempo, per un week-end che non vuole lesinare sullo spettacolo. Sulla carta, infatti, ritroviamo una triade di tracciati in grado di soddisfare ogni richiesta e rimasti invariati dalla scorsa edizione. Si parte dal percorso Marathon che sarà appannaggio dei top bikers internazionali con 64,2 km e 2.760 metri di dislivello, poi il Classic di 49 km e 2.106 m/dsl, concludendo con il più abbordabile, ma non meno piacevole, Short che si svilupperà per 33,4 km complessivi e 957 metri di dislivello.
Dalla mattina di sabato sarà aperta anche l’area expo presso il campo sportivo di Moena, centro nevralgico del week-end dove saranno a disposizione degli atleti il servizio di ritiro pacchi gara e poi docce, parcheggi e l’immancabile pasta party a conclusione delle fatiche sui pedali.
Domenica 8 settembre la giornata sarà bollente, nessun armistizio tra i bikers, ma una “guerra” dichiarata per mettere le proprie ruote davanti a tutti.
I primi a partire saranno i “maratoneti” del pedale alle ore 9.00, seguiti alle 10.15 dai colleghi della Classic. Questi due tracciati marceranno fianco a fianco attaccando fin dai primi chilometri l’Alpe Lusia, il cui GPM è posto a 2.206 m slm. È la salita che caratterizza la gara di Moena e quest’anno si partirà nei pressi del campo sportivo, con passaggio per la piazza del paese dove la gara scattava gli altri anni, quindi salendo lungo la ski weg fino ad incontrare la strada sterrata del Lusia.
L’Alpe di Lusia si potrebbe paragonare all’Alpe d’Huez del Tour de France… anzi ancor più dura. L’Alpe d’Huez propone un dislivello in 1.100 metri, l’Alpe di Lusia 1.060 metri ma in soli 8 km.
Poi dopo il GPM c’è la ripidissima discesa inziale con le Pale di San Martino davanti agli occhi, successivamente si scende a manetta, per chi ha energie in corpo. Sempre in discesa ci si porta prima all’imbocco della salita verso Località Colvere, quindi in picchiata su Pianac a sfiorare Soraga e poco dopo si torna a salire alla volta del Piano delle Pociace. Da qui ci si dirige verso Soraga dove i due percorsi si separeranno. La Classic salirà a Sester e fino al bivio Terre Rosse, dove inizia la discesa conclusiva che riporta a Moena. La Marathon nel frattempo guarderà in su verso Vigo di Fassa e verso Costa Bergonza, prima di ridiscendere a Moena per un primo passaggio che servirà a mettere le ruote sul tratto che conduce a Malga Peniola e poi giù con una discesa tecnica verso Medil e da qui lanciare l’assalto finale.
Lungo i 957 m/dsl del tracciato Short le mtb transiteranno per il bivio della salita al Lusia, poi a Pianac e via per salire al Piano delle Pociace, da qui in discesa si toccano Pozza di Fassa e Soraga, prima di dirigere su Sester, il bivio Terre Rosse e quindi a Moena. Per questi bikers lo start è previsto alle 11.00.
Dopo l’ultimo appuntamento di World Series corso a Selva di Val Gardena (BZ), la classifica vede in testa nel ranking maschile i due tedeschi Stefan Sahm e Steffen Thum, insieme al greco Periklis Ilias presente alla gara fassana 2012. I primi bikers italiani sono Enrico Franzoi e Mirko Celestino, rispettivamente in 11.a e 25.a posizione. Tra le donne conduce la generale provvisoria la britannica Sally Bigham, seguita dalle francesi Mauriel Bouhet e Sophie Giovane. Le italiane vedono il 19° posto di Elena Gaddoni e poi Daniela Veronesi 23^ e Lorenza Menapace 53^, tutte e tre con una sola gara all’attivo.
La Val di Fassa Bike 2013 sarà poi gara 5 del circuito Trentino MTB ed anche ultima prova del Marathon Tour, ma fa parte anche del “Prestigio” e del “Trek”.
L’Asd Val di Fassa Sport Events ha deciso anche di congelare i prezzi di iscrizione, mantenendoli invariati rispetto allo scorso anno. Fino al 25 agosto dunque ci si potrà iscrivere al costo di 30 euro per i percorsi Marathon e Classic, a 25 euro invece per lo Short. Gli escursionisti avranno tempo fino al 1° settembre per godere dell’offerta.
Info: www.valdifassabike.it